Gufetto magazine – Pathos review

di Danilo Montaldo, GUFETTO MAGAZINE

Nell’ambito dell’originalissimo festival “MimeticFest” di Londra, che si tiene in un’altrettanto originalissima location il “The Vault”, la compagnia italiana Teatro in centro, ha presentato per la prima volta nella capitale britannica, lo spettacolo “Pathos”.

Nello spettacolo, viene portata in scena la parte irrazionale dell’animo umano che, nel rapporto uomo/donna dà vita a forme di gelosie e possessività. Il mix di mimo, proiezioni, gioco di maschere e arte visiva, èla chiave di successo di questa piéce.

Gli attori, bravissimi, riescono con l’espressività del corpo, con giochi di suoni vocali, con l’utilizzo di maschere, a rappresentare le diverse forme di seduzione, di tradimento, di litigio, di violenza nell’ambito della coppia. Il tutto dietro il motto: “can you kill for love?”, frase che viene proiettata ad ogni cambio scena.
Se questo è il leitmotiv dello spettacolo, sorprende che sia andato in scena proprio nella Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, che nella maggior parte dei casi sfocia nell’omicidio e viene prevalentemente generata da sentimenti di gelosia.
Grazie alla bravura degli attori, Pathos arriva direttamente all’animo dello spettatore, a riprova che le passioni e contraddizioni dell’animo umano sono in ciascuno di noi e bruciano, ma grazie al cielo non allo stesso modo per tutti.

COPYRIGHT 2016-2019 Associazione Teatro in Centro. Tutti i diritti riservati.